MINISTRI-GIORNALISTI = INTELLETTUALI D’OGGI, IDIOTI DI DOMANI…

mi rammentano una parte della splendida poesia di Totò A LIVELLA, la dove Esposito Gennaro netturbino, dopo aver cercato di calmare il blasonato Marchese incazzato fradicio per averlo vicino di Tomba, all’ennesimo insulto stile

 

“E cosa aspetti, oh turpe malcreato,
che l’ira mia raggiunga l’eccedenza?
Se io non fossi stato un titolato
avrei già dato piglio alla violenza!”

 

Esposito Gennaro Netturbino sente le pelotas vorticare e

 

“Famne vedé… piglia sta violenza…
‘A verità, Marché’, mme so’ scucciato
‘e te senti; e si perdo ‘a pacienza,
mme scordo ca so’ muorto e so’ mazzate!…

 

Ma quel ministro che ha sparato la minchionata della settimana in meno di ferie per fare salire il PIL di un punto … di cosa si fa?

 

Parlano di disastroso calo di vacanzieri con ritorno negativo per alberghi e affini e lui parte con la soluzione ottimale per dare il colpo di grazia?

 

Cosa dite…è lo stesso che voleva la tassa sul possesso di BAU e MIAU?…passerà alla storia delle balle spaziali del governo tecnico.

 

Nel post precedente l’amico Carlo commenta dicendo che era convinto avessi già scritto dei risultati delle elezioni Greche …

 

La voglia di farlo domenica sera in maniera esultante c’era, ma poi me ne sono andata a discutere altrove e per una volta con Mantovano non ci siamo presi a metaforici cazzotti, per una volta abbiamo convenuto che la stampa e le TV avrebbero mostrato la loro parte peggiore, ovvero, non fare una analisi seria delle elezioni Greche e Francesi.

 

In Francia i Socialisti di Hollande hanno dilagato dando vita a un vero governo coeso il cui fine è di alleggerire le conseguenze delle decisioni del duo mortifero MerSarkò e come ho letto sull’unità

 

François Hollande è un presidente che non lecca gli stivali di nessuno tanto meno quelli della Merkel. Vorrei che altri capi di Stato in Europa trovassero il coraggio per opporsi alla linea del rigore.

Jacques Le Goff

 

Mi pare che, come betoniera di escrementi sui Capi di Stato Europei, ci stia tutta e con ragione.  

 

Ho aspettato due giorni sperando di leggere una risposta come si deve al quotidiano tedesco “BILD” che domenica titolava Questi cinque vogliono i nostri soldi“.

 

Da Bastardi a bastardi serviva  dare la risposta incontestabile su quando, come e da dove è cominciata la lenta marcia della devastazione del mondo del lavoro in Europa…DALL’APERTURA DELLA PORTA DI BRANDEBURGO!!!

 

Il 9 novembre del 1989 da quella porta non sono passati solo parenti felici di riunirsi … no, quella categoria era una parte infinitesimale, da quella porta sono passati cannibali affamati fisicamente e forza braccia a basso costo e il resto d’Europa non ha detto alla Germania di Helmut Kohl “sono cazspiterini vostri”…

 

Dicevo, ho aspettato due giorni, ma niente da fare, tutti sul “biscotto della nazionale” (mi credete se scrivo che non sapevo della sua esistenza?) e tutti sulla Grecia in maniera volutamente melodrammatica.

 

Tutti ad esultare perchè in Grecia hanno vinto i partiti che hanno creato il disastro economico Greco,  giornalisti leccaterga privi di etica professionale che fanno la conta dei peli pubici al comico e non si accorgono di essere diventati dei patetici contapalle…

 

Voi siete esattamente quello che cantava De Andrè

 

intellettuali d’oggi … idioti di domani...”, vi siete scordati un piccolo particolare nello sciorinare i vostri inutili articoli saturi di soggettivismo qualunquista, che esiste la stampa straniera e molti di noi, qualche lingua straniera la conoscono…questa foto l’ho prelevata da un quotidiano Catalano

44240grezia-685x 2.jpg

Manolis Glezos Alexis Tsipras = Syriza

Spalancate le orecchie e lustratevi gli occhi…in Grecia hanno vinto loro e sono l’unico partito che ha festeggiato assieme ai suoi elettori per tutta la notte, due mesi fa non arrivavano al 5% (4,6% nel 2009), domenica hanno fatto il botto e non con lo stile da pecoraio del comico genovese, ma con un programma politico ben articolato che sta facendo tremare i polsi ai pescecani delle banche che si vogliono impadronire del mondo, Manolis ha passato 11 dei suoi 90 anni in galera per la sua insana passione, amare la sua terra e la libertà, Alexis ha mostrato le cesoie che taglieranno le dita della cancelliera…

 

Imbratta carte, SYRIZA è il secondo partito eletto ed ha dichiarato che andrà all’opposizione, ma non quella becera o opportunista che siamo abituati a vedere nel nostro parlamento e che voi osannate oscenamente, ma con il programma che ha illustrato ai suoi elettori.

 

Non vi sorge il dubbio che la richiesta odierna di Samaras, rivolta alla troika, di applicare il memorandum in 4 anni e non in due dipenda dall’avere all’opposizione un 38enne cresciuto nelle sezioni frequentate dal 90enne che gli sta accanto?

 

Visto cosa scrivete e declamate, cominciate a scrivere sui  rotoli, quelli che in  Francese volgare si chiamano papier  cul. Non serve la traduzione.

 

Il prossimo anno minaccerete il pericolo della bomba atomica se non voteremo per la volontà della teutonica e delle banche mondiali?

MINISTRI-GIORNALISTI = INTELLETTUALI D’OGGI, IDIOTI DI DOMANI…ultima modifica: 2012-06-19T21:05:00+00:00da tina948
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento