1.128.722 QUANTO A CRANIO?

 

Unmilionecentoventottomilasettecentoventidue ladri bastardi!!!

 

Leggendo quel numero mi è salito il sangue agli occhi, è il numero dei parassiti che vivono di politica, ovvero, mangiano rubando ai cittadini anche le briciole e come se non bastasse, sono i politici più pagati al mondo, da sparargli al centro degli occhi.

 

Ho fermato il blog per evitare di scrivere insulti a vasto raggio, ma sto ascoltando Ballarò e sentire alcune storie soggettive di disagio causate dalla legge fornero aumenta la mia rabbia.

 

Negli ultimi giorni un solo pensiero:

 

“ma un cazzo di tifone come quello che ha devastato le Filippine non potrebbe calare alle nostre latitudini e spostarsi in modo razionale su quel 1.128.722 di parassiti liberandoci da soggetti che non sarebbero dove sono se non si fossero blindati dentro una legge elettorale che sta asfissiando gli Italiani?”

 

Altro aspetto, inutile scrivere quello che ho già scritto in tempi non sospetti e meno ansiogeni, uno sguardo a questi due post basta e avanza.

 

UN ANNO D’INFERNO…

 

ne ho le palle piene

 

Abbiamo un governo di bastardi endemici, mancavano dell’imbecille alla John Titor, con l’avvento di grillo e casaleggio è arrivato, ci manca l’astrologo e l’involuzione dei cervelli al potere è servita.

 

L’unica cosa che continua a crescere sono le imposte, cambiando l’ordine dei fattori il risultato non cambia, loro riescono a decuplicare le imposte semplicemente cambiando il nome dell’imposta, morale, non si spende, non si fanno programmi, si vive nell’attesa di sapere cosa ci aspetta.

 

Leggere i quotidiani significa solo prendere atto delle risse che si stanno svolgendo dentro tutte le formazioni, i più cretini sono quelli che urlano più forte, due in maniera specifica, brunetta e renzi.

 

Questa vignetta di Marco Careddu è vecchia di un paio di anni,

 

1621815548.jpg

 

ma rappresenta alla grande lo schifo al quale nostro malgrado siamo costretti ad assistere.

 

Mi fermo, se continuo rischio di andare oltre le invettive e li chiamerei per quel che sono, solo che offenderei le operatrici del sesso e chi le sfrutta, loro non si ammantano di virtù inesistenti.

 

HA RUBATO 280 MILIONI DI €

VADELFIO

blogger-image-522575161.jpg

http://luigialfieri.blogspot.it/

nella foga della difesa e dei dibattiti il reato commesso non viene più menzionato, insomma, grazie anche al “saggio Violante”, a detta di Cicchitto,  lo “statista ladro per vocazione” e a detta di Verdini “sant’uomo” non è solo un fatto del PDL, ma anche del PD, va salvato il suo seggio di senatore o salta il governo.

 

Non li si può nemmeno definire facce da lato B, quello ha una funzione utile all’organismo, loro sono solo tossici alla stregua di una droga non ancora censita,  nel sentire verdini che lo definisce “sant’uomo” ho avuto la stessa reazione di Bianca Berlinguer, sono scoppiata a ridere, ma oggi rido verde.

 

Ha truffato 280 milioni di € al fisco e fa il martire, per lo stesso reato negli Stati Uniti si finisce in galera senza se e senza ma, in Italia si finisce a fare il parlamentare a vita.

 

Ieri la “pasionaria del pdl” urlava con toni trionfalistici che questo governo era finito, se non votava contro la decadenza del condannato per furto, loro si sarebbero dimessi in massa e per sovrapprezzo faceva l’elenco dei deboli del suo partito, il che, ha scatenato le dichiarazioni dei deboli, insomma, stracci zeppi di merda scambiati a tutto spiano con il silenzio del condannato per giusta causa.

 

Oggi le borse hanno mandato i titoli delle aziende del condannato in quello che definisco “archivio in verticale”, ovvero, cestino della monnezza, -6% e ritiro dal mercato per eccesso di ribasso.

 

Dopo la chiusura delle borse il condannato di arcore, toccato nella cassaforte, ha imposto ai suoi lanzichenecchi di tapparsi la bocca per evitare che la stampa strumentalizzasse il loro dibattito interno.

 

Da quando gli stracci sporchi si chiamano “dibattiti interni”?

 

Il mondo sta per saltare per aria e l’Italia che è a un tiro di schioppo dalla polveriera medio orientale si trastulla sulla validità di una giusta condanna passata in giudicato con 20 anni di ritardo.

 

Guardo i componenti di questo governo e mi sorge un dannato dubbio, ma questi, quando sono nati sono stati sottoposti ai controlli del funzionamento della tiroide?

 

A sentirli parlare mi pare che no, non sono passati dal normale controllo e mostrano i segni della carenza di ioduro in T3 e T4, (T4tiroxinae T3triiodotironina -), la carenza di questi ormoni tiroidei comporta una patologia:

 

Il cretinismo patologico

 

Poi mi soffermo sul popolo “italoidiota” e mi dico che siamo quello che Manzoni, parlando di Gertrude (monaca di Monza) nei Promessi Sposi, definì come:

 

Una pietra destinata a rotolare verso il basso

 

Privo di capacità critica, l’italiodiota si lascia trascinare verso il baratro senza chiedersi perchè di tale evento, del resto, il suo delfino Alfano ha scomodato il processo a Gesù Cristo per fare l’analogia delle condanne a suo dire ingiuste.

 

Alfano non conosce la storia, diversamente si sarebbe ricordato che sul Golgota c’era anche un certo Barabba, rivoltoso, ladro e assassino.