ANDRE RIEU E LO STRADIVARI DEL 1667

 mi hanno placata.

L’ho scoperto da poco con questo video durante un suo concerto in Messico

 

 

 

Ho scoperto questo genio del violino per sfuggire al caos giornalistico monotematico che ha scordato che esistono gli Italiani.

 

Dal giorno della lettura della sentenza che condannava con 20 anni di ritardo l’intrallazzatore e truffatore del fisco, quindi del Popolo Italiano, il mio linguaggio ha superato quello di un portuale incazzato al quale è caduta una cassa sul callo dolorante.

 

Nel sentire la santanchè, brunetta, cicchitto end company minacciare sfracelli, ho desiderato che al condannato venisse un colpo apoplettico e ci liberasse di lui, di loro e a lui liberarsi di noi.

 

Non che dalla parte del PD abbiano fatto di meglio, ormai, quando sento il sindaco di Firenze ho conati di vomito, lui crede di essere il clone di  George Washington e  Abraham Lincoln messi assieme, qualcuno gli spieghi l’esatta etimologia del termine “PIRLA”, ma visto che è sponsorizzato dal “chierichetto Franceschini”, l’appartenenza al genere non si discute.

 

Lui si dichiara di sinistra, lui è di sinistra come io sono di destra.

 

Dicevo, per evitare di smoccolare, ho spento e ho colto al volo il link che mi ha mandato l’esperta informatica, la porta che mi serviva per uscire a respirare un altra aria.

 

Torno ad Andre Rieu, in tutti i video che sto scorrendo trovo una nota comune, la capacità sua e della sua orchestra di coinvolgere il pubblico al punto da farlo diventare parte attiva dello spettacolo.

 

Quest’altro video ne è la prova.

Suonando my way in onore di Frank Sinitra a uno spettatore sono scese le lacrime di commozione

 

 non mi sono stupita, saper suonare il violino non è da tutti, suonarlo come lo suona lui riconcilia con le cose belle che ancora ci circondano e la musica è ancora una delle cose belle che ci circondano.

HA RUBATO 280 MILIONI DI €

VADELFIO

blogger-image-522575161.jpg

http://luigialfieri.blogspot.it/

nella foga della difesa e dei dibattiti il reato commesso non viene più menzionato, insomma, grazie anche al “saggio Violante”, a detta di Cicchitto,  lo “statista ladro per vocazione” e a detta di Verdini “sant’uomo” non è solo un fatto del PDL, ma anche del PD, va salvato il suo seggio di senatore o salta il governo.

 

Non li si può nemmeno definire facce da lato B, quello ha una funzione utile all’organismo, loro sono solo tossici alla stregua di una droga non ancora censita,  nel sentire verdini che lo definisce “sant’uomo” ho avuto la stessa reazione di Bianca Berlinguer, sono scoppiata a ridere, ma oggi rido verde.

 

Ha truffato 280 milioni di € al fisco e fa il martire, per lo stesso reato negli Stati Uniti si finisce in galera senza se e senza ma, in Italia si finisce a fare il parlamentare a vita.

 

Ieri la “pasionaria del pdl” urlava con toni trionfalistici che questo governo era finito, se non votava contro la decadenza del condannato per furto, loro si sarebbero dimessi in massa e per sovrapprezzo faceva l’elenco dei deboli del suo partito, il che, ha scatenato le dichiarazioni dei deboli, insomma, stracci zeppi di merda scambiati a tutto spiano con il silenzio del condannato per giusta causa.

 

Oggi le borse hanno mandato i titoli delle aziende del condannato in quello che definisco “archivio in verticale”, ovvero, cestino della monnezza, -6% e ritiro dal mercato per eccesso di ribasso.

 

Dopo la chiusura delle borse il condannato di arcore, toccato nella cassaforte, ha imposto ai suoi lanzichenecchi di tapparsi la bocca per evitare che la stampa strumentalizzasse il loro dibattito interno.

 

Da quando gli stracci sporchi si chiamano “dibattiti interni”?

 

Il mondo sta per saltare per aria e l’Italia che è a un tiro di schioppo dalla polveriera medio orientale si trastulla sulla validità di una giusta condanna passata in giudicato con 20 anni di ritardo.

 

Guardo i componenti di questo governo e mi sorge un dannato dubbio, ma questi, quando sono nati sono stati sottoposti ai controlli del funzionamento della tiroide?

 

A sentirli parlare mi pare che no, non sono passati dal normale controllo e mostrano i segni della carenza di ioduro in T3 e T4, (T4tiroxinae T3triiodotironina -), la carenza di questi ormoni tiroidei comporta una patologia:

 

Il cretinismo patologico

 

Poi mi soffermo sul popolo “italoidiota” e mi dico che siamo quello che Manzoni, parlando di Gertrude (monaca di Monza) nei Promessi Sposi, definì come:

 

Una pietra destinata a rotolare verso il basso

 

Privo di capacità critica, l’italiodiota si lascia trascinare verso il baratro senza chiedersi perchè di tale evento, del resto, il suo delfino Alfano ha scomodato il processo a Gesù Cristo per fare l’analogia delle condanne a suo dire ingiuste.

 

Alfano non conosce la storia, diversamente si sarebbe ricordato che sul Golgota c’era anche un certo Barabba, rivoltoso, ladro e assassino.